L'aziendaArea DocumentaleApprofondimentiNovitàFaqContatti
Copyr igene ambientale Copyr igene ambientale
Copyr PCO | Portale dedicato alla disinfestazione

CAMPUS Copyr: Approfondimenti

Una sezione dedicata ad approfondimenti sugli infestanti più
diffusi negli ambienti pubblici e privati.
I contenuti sono realizzati in collaborazione con il DI.PRO.VE.S.
(Dipartimento di scienze delle Produzioni Vegetali e
Sostenibili) - Area Protezione Sostenibile delle Piante e
degli Alimenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore
di Piacenza.

Una sezione in cui potrai trovare informazioni utili sul tema
dell’igiene ambientale e dedicata ad approfondimenti sulle
tecniche migliori per affrontare gli infestanti più diffusi
negli ambienti pubblici e privati.

Approfondimenti ::: Abitazioni ::: Infestanti portati da altri animali: i topi come vettori di infestanti (parte seconda)

08 Giu

Infestanti portati da altri animali: i topi come vettori di infestanti (parte seconda)

Infestanti portati da altri animali: i topi come vettori di infestanti (parte seconda)

I topi e i ratti affiancano l’uomo nelle sue attività economiche e nei luoghi dove vive da tempi immemori. Come riportato nella prima parte del blog, questi roditori possono essere infestati da altri animali appartenenti a diversi gruppi: pulci, pidocchi, acari di dimensioni microscopiche e zecche trovano “ospitalità” sul loro corpo.Le ricerche su questi ectoparassiti (parassiti esterni) sono più numerose, ad esempio, nelle società orientali, dove il contatto roditore-uomo è molto diffuso e dove quindi vi è il rischio che anche l’uomo sia occasionalmente raggiunto da questi loro parassiti. Nelle aree occidentali gli studi, in effetti, sono pochi. Molti parassiti esterni hanno interesse solo per i roditori stessi (come ad esempio i pidocchi) mentre altri possono trasmettere malattie anche gravi sia all’uomo, sia agli animali domestici e selvatici.

Essendo i topi e i ratti animali che vivono in gruppi più o meno numerosi, i parassiti possono passare da un individuo all’altro per contatto, per spulciamento reciproco (grooming) oppure anche indirettamente, attraverso i siti dove i roditori stazionano per qualche tempo.

Le zecche come ad esempio Ixodes ricinus e Dermacentor sp., per citarne alcune, possono trasmettere l’encefalite e la malattia di Lyme.

Ixodes ricinus, nota comunemente come zecca dei boschi, ha un ciclo vitale che prevede lo stadio di larva, di ninfa e di adulto. Il comportamento di questa zecca è tale per cui ogni stadio si nutre su un gruppo di ospiti ben preciso. La larva in genere preferisce piccoli mammiferi (tra cui roditori) e uccelli, effettua il suo pasto di sangue, che può durare giorni, e, quando è sazia, si lascia cadere al suolo dove muta e si trasforma in ninfa. La ninfa a sua volta cerca ospiti di piccola-media taglia e per effettuare la muta si abbandona al suolo. Gli adulti, invece, preferiscono animali di grossa taglia come pecore, bovini, cavalli, cani, cervi ma anche l’uomo. Nei passaggi tra i vari tipi di ospiti la zecca trasmette i patogeni che alberga (ad esempio Flavivirus-encefalite; Borrelia burgdorferi – malattia di Lyme). Non è raro comunque che vi siano punture all’uomo anche nello stadio di larva e ninfa, soprattutto se si è in contatto con cani, ma anche semplicemente se si fa una passeggiata nell’erba alta.

è stato utile?

Si
No
Grazie per per aver lasciato un feedback.
Hoops! riprova in un secondo momento.

Potrebbero interessarti anche

16 Dic Sapevi che la riproduzione di ratti e topi cambia in ambiente antropizzato? 11 Nov Le blatte e la loro avversione verso i formulati in gel 26 Ago l’insetto: da ombra a presenza fastidiosa
Copyr PCO | Portale dedicato alla disinfestazione

Richiedi
l'intervento
di un
operatore
abilitato

Se non sei ancora seguito da
un'azienda specializzata, segnalaci il
problema e ti metteremo in contatto
con un professionista e/o rivenditore abilitato.

 

segnala un problema

Copyr PCO | Portale dedicato alla disinfestazione

Iscriviti alla
newsletter

Complimenti!
registrazione effettuata con successo.
Riceverà un email di conferma al sui indirizzo di posta elettronica.
Hoops!
Si sono verificati dei problemi durante la registrazione.
Riprova in un secondo momento!

Se il problema persiste invia un email a copyrpco@copyr.it