L'aziendaArea DocumentaleApprofondimentiNovitàFaqContatti
Copyr igene ambientale Copyr igene ambientale
Copyr PCO | Portale dedicato alla disinfestazione

CAMPUS Copyr: Approfondimenti

Una sezione dedicata ad approfondimenti sugli infestanti più
diffusi negli ambienti pubblici e privati.
I contenuti sono realizzati in collaborazione con il DI.PRO.VE.S.
(Dipartimento di scienze delle Produzioni Vegetali e
Sostenibili) - Area Protezione Sostenibile delle Piante e
degli Alimenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore
di Piacenza.

Una sezione in cui potrai trovare informazioni utili sul tema
dell’igiene ambientale e dedicata ad approfondimenti sulle
tecniche migliori per affrontare gli infestanti più diffusi
negli ambienti pubblici e privati.

Approfondimenti ::: Industrie agrozootecniche ::: Mosca cavallina

29 Mar

Mosca cavallina

Mosca cavallina

Il termine mosca cavallina spesso viene usato in senso lato per indicare specie differenti di mosche (Ditteri) che succhiano il sangue di mammiferi. In senso stretto si riferisce propriamente a una singola specie: Hippobosca equina, appartenente alla famiglia Ippoboscidi.

 

Si tratta di una mosca piuttosto particolare, difficile da osservare, che attacca nelle ore più calde e umide della giornata. Gli ospiti primari sono cavalli e asini ma può pungere anche bovini, ovini capre e anche mammiferi selvatici di una certa taglia come i cervi. Punge gli uccelli e occasionalmente anche l’uomo.

 

È una mosca dalle caratteristiche morfologiche peculiari e interessanti: l’adulto misura circa 8 mm di lunghezza, ha le ali semitrasparenti giallastre, il corpo è tozzo, largo e appiattito, le zampe robuste, piuttosto lunghe e dotate di unghioni neri tramite i quali si aggrappa molto stabilmente ai peli dell’ospite.

 

Il tegumento è molto spesso e robusto, e con difficoltà si riesce a schiacciare l’adulto. Sul corpo dell’animale ospite si muove agilmente, in genere spostandosi di traverso, e spesso si nasconde nella zona perianale e perigenitale, nelle pieghe dell’inguine e sulle mammelle, cioè le parti più calde e umide dell’ospite e anche difficilmente raggiungibili dall’animale stesso per allontanarla. 

 

I cavalli, soprattutto, manifestano nei confronti di questa mosca reazioni molto diverse, perché hanno una forte paura quando ne entrano in contatto le prime volte. Non riuscendo a scacciarla con i movimenti abituali della coda si innervosiscono parecchio fino a manifestare crisi di panico, con calci e sgroppate: questo è un comportamento di difesa del cavallo molto pericoloso, che si manifesta sia durante le attività di maneggio sia di visita delle stalle - si pensi per esempio agli agriturismi soliti a dar spazio a questo tipo di attività. 

 

La diffusione di tale mosca non è omogenea, vi sono aree dove è abitualmente presente e aree anche limitrofe dove è assente.

 

La puntura di Hippobosca equina, oltre a essere dolorosa, può trasmettere, attraverso la saliva, il virus responsabile dell’anemia infettiva equina.

 

Il ciclo vitale di questa mosca prevede lo sviluppo larvale nell’addome della femmina, quindi questa non depone le uova ma le larve. Qualche ora dopo essere uscite dal corpo della madre si impupano.

 

Per questo particolare comportamento, la lotta è piuttosto difficile; di solito viene effettuata applicando dei repellenti nelle aree del corpo equino dove la mosca si ripara.

Si può agire, inoltre, nei locali di ricovero degli animali controllando gli adulti con prodotti insetticidi ad effetto abbattente come lo sono le Piretrine.

è stato utile?

Si
No
Grazie per per aver lasciato un feedback.
Hoops! riprova in un secondo momento.

Potrebbero interessarti anche

16 Ago Le mosche che infestano gli allevamenti di bovini 23 Set L’interessante caso degli stercorari dell’Australia 24 Apr Attrattivi e Insect growth regulator come supporti nella lotta insetticida
Copyr PCO | Portale dedicato alla disinfestazione

Richiedi
l'intervento
di un
operatore
abilitato

Se non sei ancora seguito da
un'azienda specializzata, segnalaci il
problema e ti metteremo in contatto
con un professionista e/o rivenditore abilitato.

 

segnala un problema

Copyr PCO | Portale dedicato alla disinfestazione

Iscriviti alla
newsletter

Complimenti!
registrazione effettuata con successo.
Riceverà un email di conferma al sui indirizzo di posta elettronica.
Hoops!
Si sono verificati dei problemi durante la registrazione.
Riprova in un secondo momento!

Se il problema persiste invia un email a copyrpco@copyr.it