L'aziendaArea DocumentaleApprofondimentiNovitàFaqContatti
Copyr igene ambientale Copyr igene ambientale
Copyr PCO | Portale dedicato alla disinfestazione

CAMPUS Copyr: Approfondimenti

Una sezione dedicata ad approfondimenti sugli infestanti più
diffusi negli ambienti pubblici e privati.
I contenuti sono realizzati in collaborazione con il DI.PRO.VE.S.
(Dipartimento di scienze delle Produzioni Vegetali e
Sostenibili) - Area Protezione Sostenibile delle Piante e
degli Alimenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore
di Piacenza.

Una sezione in cui potrai trovare informazioni utili sul tema
dell’igiene ambientale e dedicata ad approfondimenti sulle
tecniche migliori per affrontare gli infestanti più diffusi
negli ambienti pubblici e privati.

Approfondimenti ::: Aree pubbliche e comunità ::: Il virus Zika: l’ultimo agente patogeno trasmesso dalle zanzare

13 Mag

Il virus Zika: l’ultimo agente patogeno trasmesso dalle zanzare

Il virus Zika: l’ultimo agente patogeno trasmesso dalle zanzare

Pensando a quali possano essere gli animali più pericolosi per l’uomo si pensa subito ai grandi predatori come i leoni, le tigri, gli squali o ai serpenti e ai ragni più velenosi. Difficilmente verrebbe da includere in questa lista dei piccoli insetti come le zanzare. Eppure il numero di vittime causate dai patogeni trasmessi con le loro punture è molto elevato in tutti i continenti.
Al centro della cronaca più recente troviamo un nuovo pericolo per la salute umana: il virus Zika. Si tratta di un virus trasmesso dalle zanzare del genere Aëdes: A. aegypti e A. albopictus, le stesse che trasmettono anche il Dengue virus e il Chikungunya. Tuttavia non è ancora del tutto noto il ruolo di diverse specie di zanzare nella trasmissione di questo virus.
Scoperto nel 1947, è stato chiamato con il nome della foresta dell’Uganda da cui proveniva il campione analizzato. Il primo caso di persona infetta risale al 1952.
Le persone colpite dal virus Zika presentano sintomi generici: febbre, eruzioni cutanee, dolori articolari e muscolari, congiuntivite, mal di testa. Normalmente il malessere non è grave e sono rari i decessi. Si tratta, invece, di un virus molto pericoloso se si contrae durante la gravidanza poiché sul feto può provocare danni cerebrali fino alla microcefalia, problemi agli occhi, deficit dell’udito e in genere crescita ridotta.
Il periodo di incubazione non è del tutto noto, si suppone vada da qualche giorno a una settimana; una volta che una persona è stata infettata, sembra sia immune da future reinfezioni. Il virus può essere trasmesso, oltre che dalle zanzare, anche per via sessuale essendo presente nel liquido seminale. Non sono noti vaccini né farmaci per curare l’infezione causata dal virus. Infatti, poiché i sintomi sono comuni ad altre malattie, non si possiedono dati certi sui casi di infezione.
La Pan American Health Organization (PAHO) ha comunicato nel maggio 2015 il primo caso confermato di infezione da virus Zika in Brasile. L'Organizzazione Mondiale della Sanità nel febbraio scorso ha dichiarato il virus come un'emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale.
Attualmente il virus è segnalato in Messico, in America centrale e del Sud, a Capo Verde e in alcuni paesi dell’Estremo Oriente. La mappa di diffusione è in continuo aggiornamento sul sito del “Centers for disease control and prevention” e dell’“European Centre for disease control and prevention”.

è stato utile?

Si
No
Grazie per per aver lasciato un feedback.
Hoops! riprova in un secondo momento.

Potrebbero interessarti anche

05 Lug La mitigazione del rischio 27 Mag L'importanza dell'entomologo in ambito di progettazione ambientale o strutturale 03 Mag Cambiamenti climatici: l'aumento delle temperature e l'effetto sugli insetti pronubi
Copyr PCO | Portale dedicato alla disinfestazione

Richiedi
l'intervento
di un
operatore
abilitato

Se non sei ancora seguito da
un'azienda specializzata, segnalaci il
problema e ti metteremo in contatto
con un professionista e/o rivenditore abilitato.

 

segnala un problema

Copyr PCO | Portale dedicato alla disinfestazione

Iscriviti alla
newsletter

Complimenti!
registrazione effettuata con successo.
Riceverà un email di conferma al sui indirizzo di posta elettronica.
Hoops!
Si sono verificati dei problemi durante la registrazione.
Riprova in un secondo momento!

Se il problema persiste invia un email a copyrpco@copyr.it